Tutti dentro la Rete. Il “territorio” tra privacy e sovra-esposizione.

L’incontro ad unAcademy con Francesco Pizzetti, Presidente dell’Autorità garante della privacy, ha rappresentato un momento doppiamente simbolico: perché un’istituzione è entrata in SecondLife e perché lo ha fatto per confrontarsi con gli avatar nel loro “territorio”. Il tema è quello Rete/privacy. Vi sono oggi due tendenze che, indipendentemente dalla consapevolezza, caratterizzano la Rete all’epoca di… Read More Tutti dentro la Rete. Il “territorio” tra privacy e sovra-esposizione.

Lo splendore della Rete (e le visioni delle “conversazioni dal basso”)

  Avere Antonio Sofi ospite del corso di Sociologia dei New media è stata un’occasione per riflettere sul web sociale in assoluta sincronia con la visibilità del mutamento della società: il mutamento necessario, quello scandito dalla competizione elettorale. (Ci si è mossi prudentemente attorno alle primarie americane – come si legge in una efficcace sintesi… Read More Lo splendore della Rete (e le visioni delle “conversazioni dal basso”)

Poltiglia di massa

Poltiglia di massa. E’ la sintesi della realtà italiana che emerge dal rapporto Censis. Perdita di ogni forma di collettivismo; individualismo cieco; stasi dilagante; sfiducia nella politica. Si legge di più. C’è più Internet. Ma la televisione rappresenta sempre il punto di riferimento. Ci salveranno i social media?

Dalla parte sbagliata del web. Imparare a fare le scuse

  Un po’ viene da piangere. Di rabbia. Per le occasioni perse. Puntata dopo punata i media mainstream proseguono gli “approfondimenti” sulla via dei social media dal lato sbagliato della storia. Ne ho parlato con sempre più frequenza qui, qui, e qui. Dipende dal fatto che l’interesse, a tratti morboso, per una forma emergente della… Read More Dalla parte sbagliata del web. Imparare a fare le scuse

Twitter we sense

In momenti come questi, quando una delle possibilità di comunicazione viene meno, ti resta tempo per qualche riflessione. Fino alla ripresa del servizio, almeno. Twitter. Uno dei tanti mezzi di sovraesposizione. Forma di messa in narrazione dei vissuti per un pubblico conosciuto-anonimo, quello della rete, fatto di lettori (s)conosciuti e da followers e favorites. Perché… Read More Twitter we sense

I social media ti usano?

Dire “social media” significa oggi pensare alle diverse piattaforme e servizi online capaci di connettere gli individui in reticoli sociali molto allargati, luoghi che vengono visti da più parte come una risorsa per le neo forme collaborative e partecipative online. MySpace e Faceboock, per citarne due. Ci sono però anche voci fuori dal coro. Come… Read More I social media ti usano?